Younes

Troppo o troppo poco

Prigioni a fasi alterne
Lettura di un minuto
Inizia

Possiamo dire che quando ero in Marocco ero mezzo in prigione e mezzo libero perché giocavo spesso con il telefono e mia madre mi diceva sempre: “Perché non esci così fai delle amicizie e prendi un po’ d’aria?” A me non importava. Però quando ho iniziato a fare ripetizioni con la mia maestra, lei si portava dietro suo figlio e siamo diventati molto amici. Poi ci hanno preso i telefoni perché giocavamo troppo, così da quel momento ho iniziato a uscire con i miei amici tutto il giorno. E una volta sono entrato e mia madre mi ha sgridato perché era troppo tardi.

Younes Soudani

Younes Soudani, di Nonantola, nato nel 2006. Fa la scuola superiore Selmi a Modena e studia le lingue. Nel futuro vorrebbe essere un programmatore perché è appassionato di tecnologia e vuole imparare di più sui computer.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Da non perdere

Sempre dritto

Una storia di lavoro e di amicizia

Amica e collega

Hakeem Omotoyosi nel ricordo di Patrizia Salmi.

Per Hakeem

Con queste parole i maestri della Scuola Frisoun hanno ricordato

Il giardino segreto

Alle porte di Nonantola, un giardino segreto, bellissimo e la

Un biglietto di San Valentino da Buster Keaton

Due ragazzi si mandano biglietti d’amore, però vengono scoperti dai