Il khobz, pane tradizionale marocchino

Lettura di un minuto
Inizia

A 13 anni mia sorella mi ha insegnato a fare il pane e una volta che ho imparato, tutti in famiglia chiedevano a me di farlo. Quando c’erano le feste, ero io a fare il pane: cinque chili di farina per venti pezzi di pane. Tutti in famiglia vogliono che sia io a fare il pane. Si chiama khobz e si cucina fuori di casa, in cortile, cotto sul fuoco.

Ricetta del khobz preparato in casa, a Nonantola

lngredienti
400 g di farina 00
400 g di farina integrale
2 cucchiaini di lievito
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di sale
acqua tiepida

Preparazione
Metto in un piatto grande tutta la farina, 2 cucchiai di lievito, un cucchiaio di miele, un cucchiaio di sale e verso l’acqua tiepida. 
Poi comincio a impastare, continuando ad aggiungere l’acqua, fino a ottenere un impasto omogeneo.
Lascio riposare l’impasto per 15 minuti.
Mentre l’impasto riposa, metto un po’ di farina integrale sopra un canovaccio steso sul tavolo.
Passati 15 minuti prendo l’impasto, lo metto sul canovaccio infarinato e lo impasto con energia.
Lascio lievitare l’impasto per un’ora.
Metto la carta forno sulla leccarda e lavoro con le mani la pasta in modo che prenda la forma rettangolare della leccarda e la metto a cuocere nel forno preriscaldato a 250°. Lo stesso procedimento si può fare con una teglia di forma rotonda.
Lascio cuocere per 10-15 minuti.
Ora il pane è pronto e posso servirlo a tavola con un buon tajin di verdure. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Da non perdere

Sempre dritto

Una storia di lavoro e di amicizia

Amica e collega

Hakeem Omotoyosi nel ricordo di Patrizia Salmi.

Per Hakeem

Con queste parole i maestri della Scuola Frisoun hanno ricordato

La testa funziona, ma non più del cuore. Il cinema secondo Mambety

La traduzione, inedita in italiano, di una video-intervista al grande

Cartoline da Lima #2

Arianna Piccinini, volata a Lima alcuni mesi fa per un'esperienza